1.1.0 Industria/artigianato

 

1.1.2 Intervento adeguamento

         insediamenti esistenti

 

a) sicurezza


b) tecnologia


c) ampliamento 

 

 

PROPONENTI

 

 

Indice

 

 

 

 

 

 

Scheda insediamenti esistenti

 

 

 

Le imprese di cui sopra aderiscono al programma Calidone con una serie di interventi di adeguamento degli insediamenti esistenti sul territorio.  

L’esigenza di adeguare gli impianti si rende necessaria per i seguenti motivi:

· adeguamento degli impianti e della produzione alle nuove normative di settore;

· aumento della capacità produttiva;

· adozione di nuove strategie commerciali e di marketing;

· implementazione del sistema di qualità;

· innovazione tecnologica per aumentare l’efficienza.

Gli interventi proposti sono distinguibili in due grandi raggruppamenti:

· interventi già finanziati ai sensi della legge 488/92;

· interventi proposti da finanziare all’interno del programma P.R.U.S.S.T.

Le linee guida degli interventi proposti sono:

a) sicurezza;

b) tecnologia;

c) ampliamento.  

  

  

a) Sicurezza.

Beneficiari: sistema economico locale, manodopera.

Azioni progettuali:

· Messa a norma degli impianti: adeguamenti secondo le leggi 46/90 – 10/91;

· Sicurezza sul lavoro: adeguamenti secondo le legge 626/94;

· Adeguamento alla marchiatura CE delle attrezzature;

Obiettivo: adeguamento degli insediamenti produttivi alle nuove norme in materia di sicurezza sul lavoro, degli impianti e delle attrezzature, con il duplice intento di una maggiore salvaguardia delle maestranze ed un rispetto della legislazione per le imprese. 

     

b)  Tecnologia.

Beneficiari: sistema economico locale, occupati.

Azioni progettuali:

· Investimento in nuove attrezzature a più alto contenuto tecnologico;

· Investimento in strumenti informatici e telematici che consentano una migliore gestione dell’impresa;

· Investimento in strumenti informatici e telematici che consentano una maggiore incisività delle azioni promozionali, pubblicitarie e di marketing. In questo intervento è da comprendere il nuovo strumento del commercio elettronico, dei magazzini virtuali e della loro condivisione da parte di più aziende: la vendita tramite internet è in forte crescita ed è aiutata da innovazioni tecnologiche quali la ITN-TV, cioè internet via Tv senza uso dei computer.

· Investimento in servizi reali: consulenze sulla direzione aziendale, sulla qualità, sul marketing, sulla gestione aziendale, sulla internazionalizzazione.  Obiettivo: adeguare la struttura tecnologica degli insediamenti produttivi, per una maggiore competitività sul mercato “globale”. Adeguare le competenze professionali interne alle imprese, trasferendo processi e metodologie innovative. Il tutto in connessione con gli altri interventi programmati, tra i quali è basilare la realizzazione dei centri servizi nel PIP di località Olivola e nella zona ASI di Ponte Valentino, entrambi nel Comune di Benevento.  

  

  

c)  Ampliamento.

Beneficiari: sistema economico locale, occupati, popolazione in cerca di occupazione.

Azioni progettuali:

· Ampliamento degli insediamenti produttivi esistenti sul territorio, sia dal punto di vista delle strutture che dal punto di vista degli impianti ed attrezzature.  L’esigenza preminente è quella di rispondere ad una crescente domanda di mercato per i prodotti delle aziende che propongono questo tipo di interventi.  Imprese che hanno adottato sistemi innovativi di commercializzazione e marketing e che si trovano a dover rispondere agli incrementi di domanda.  Obiettivo: la salvaguardia della manodopera impiegata, la possibilità di nuova occupazione, il potenziamento di imprese che possiedono già una consistente quota di mercato.

 

Le azioni di cui sopra si collegano alle altre misure ( 2.2.0, 2.3.0, 3.1.0, 3.2.0 e 3.3.0) ed interventi ( 1.4.1, 1.4.2, 1.4.3, 1.4.4, 1.4.5, 2.3.1, 3.1.1, 3.1.2, 3.2.1,3.3.1 e 3.3.3 ) del programma Calidone.

 

Torna su