1.2.0 Misura Agricoltura

 

1.2.1 Intervento Agriturismo

 

a) nuovi insediamenti

 

 

PROPONENTI

 

 

Indice

 

 

 

 

 

 

Scheda agriturismo

 

 

 

Con la misura agricoltura, intervento in favore dell’agriturismo, si propone di soddisfare la domanda di turismo ecologico/ambientale attraverso la realizzazione di strutture di supporto alle aziende agrituristiche già presenti sul territorio.  L’intero Comprensorio ed in particolare nel Comune di Benevento, sono state rilasciate numerose nuove autorizzazioni per l’esercizio dell’attività agrituristica. Gli investimenti eseguiti in questo settore sono stati sostenuti, in massima parte, con le risorse finanziarie della legge regionale 28.08.1984 n. 41 e dal Piano Operativo Plurifondo della Regione Campania nell’ambito della programmazione del Quadro Comunitario di Sostegno 1994/1999.

Orbene, tali interventi, dettati più dalla casualità delle proposte dei privati addetti all’agricoltura, non sviluppano un itinerario turistico di tipo ambientale, naturalistico e culturale che possa trovare l’interesse dei tour operator nazionali e stranieri affinché il Comprensorio sia inseribile nell’ambito della loro offerta turistica.  Le azioni che si propongono attraverso questo intervento consentono di superare tale gap e di collegare tra di loro tutti gli interventi relativi a questo settore. Ciò consente, quindi, la realizzazione della filiera nel settore agrituristico.

In particolare si intende realizzare, in Benevento, lo studio di fattibilità del progetto

denominato: “Riqualificazione ambientale di un’area periurbana ai fini di un utilizzo

agrituristico, culturale e per il tempo libero” che, in data 17.02.1997 ha ottenuto il parere favorevole del Comitato Tecnico Regionale.  A questa proposta progettuale se ne aggiungono altre di iniziativa pubblica e privata ed in particolare nei Comuni interessati dal Regio Tratturo Pescasseroli-Candela e nel Comune di Apice.  

L’organizzazione dell’intervento si sviluppa secondo il seguente prospetto:  

Il primo intervento progettuale si colloca a monte del torrente S. Nicola del Comune di Benevento e prevede la realizzazione di un maneggio attrezzato (box per cavalli, galoppatoio, Paddok, Percorso pedonale, parcheggi locali per il ristoro e centro di raccolta delle prenotazioni e smistamento dei turisti alle aziende agrituristiche. Gestione degli itinerari.

Con un secondo intervento progettuale si prevede la realizzazione di un parco naturale con percorsi tematici (giardini, pergolati e fontane), campi di bocce e laghetto artificiale.

Con un terzo intervento si prevede il recupero dei casali risalenti al XIV ed XIX secolo da destinare ad ospitalità.

A questi interventi si aggiungo le ipotesi progettuali relative al recupero del regio tratturo con alcuni casali da destinare all’ospitalità e di alcune nuove aziende agrituristiche che integrano l’offerta territoriale.

L’attuazione di progetti , in massima parte , avverra’ in project – financing , con l’impiego di capitale privato e la gestione degli immobili per un periodo non superiore a ventinove anni .

Le definizioni delle partecipazioni del capitale privato avverra’ nella fase successiva allo studio di prefattibilità .

L’obiettivo che si intende conseguire con gli interventi di cui sopra è l’incremento dell’offerta e la gestione dei flussi turistici nel Comprensorio.  Con l’azione innovazione si vuole porre in essere un progetto “pilota” che vede interessate due aziende agricole. Il progetto prevede il trasferimento delle esperienze maturate nel settore della produzione degli ortaggi in serra da una delle aziende interessate all’altra. L’obiettivo che si vuole conseguire è quello di realizzare un modello di sviluppo aziendale riproducibile ed esportabile.  

 

Le azioni di cui sopra si collegano alle altre misure (1.3.0, 2.1.0 e 2.2.0) ed interventi (1.3.1, 1.3.2, 1.3.3, 2.1.3, 2.1.4 e 2.2.4) del programma Calidone.

 

 

Torna su