1.4.0 Misura Servizi

 

1.4.5 Intervento Reti Immateriali

 

a) Rete civica telematica

   

DOCUMENTO

  

PROPONENTI

 

Comune di Benevento

 

 I.T.I. srl Informatica Telematica

Internet

 

 

Indice

 

 

 

 

 

 

Scheda reti immateriali

      

      

       

Premessa

L’uso corretto della risorsa “Territorio” sta diventando di importanza strategica per la risoluzione dei problemi riguardanti lo sviluppo dell’intero pianeta.  Questo e ancor più accentuato nei paesi occidentali, dove i modelli di sviluppo attuali hanno agito sul territorio con una logica di asservimento totale, dannegiandolo spesso irrimediabilmente.

Problemi ambientali riguardanti l’inquinamento, 1’errato uso del territorio (vedi alluvioni frane e calamità naturali varie) ma anche semplici interventi edilizi in contrasto con il paesaggio o con le norme vigenti riempiono quotidianamente le pagine dei nostri giornali. Con il rapporto della World Commission on Environmental and Development del 1987 “Our Colmmon Future” la sostenibilità è diventato uno dei concetti base per lo sviluppo.  Per sostenibilità si intende un percorso di sviluppo che incontra i bisogni e le aspirazioni della generazione attuale senza compromettere quelli delle generazioni future. Si è incominciato a capire che la terra è un ecosistema con dei limiti biofisici (“carrying capacity”) che non possono essere superati, senza il cambiamento delle condizioni elementari necessarie al mantenimento della vita dell’uomo, come acqua pulita, aria respirabile e terreni fertili.

Recepire questa indicazione verso un modello di sviluppo

“sostenibile” che non veda più il territorio come un mero supporto per le attività economiche ma come parte integrante dei processi produttivi e quindi risorsa peculiare di una determinata area, sta diventando oggi di importanza capitale per il nostro futuro. Per poter sfruttare al massimo le potenzialità di una data zona, diviene indispensabile la conoscenza di ogni caratteristica o processo di origine fisica o antropica che vi si svolge. E’ la consapevolezza della complessità degli ambienti fisici, biologici e delle comunità umane che potrà permettere di definire le nuove linee di sviluppo futuro.

La nostra tradizionale capacità di analizzare il mondo circostante è stata fortemente amplificata dall’uso delle tecnologie informatiche e telematiche. Sia analisi fisico-ambientale che sociologiche, culturali e antropologiche fanno ormai abbondante uso di elaborazioni numeriche effettuate tramite l’uso di elaboratori elettronici.

 

Internet

Le comunicazioni sia a livello locale che planetario sono state completamente rivoluzionate con l’avvento della Rete Internet in generale e della tecnologia WEB in particolare. La possibilità di trasferire in pochi minuti in qualunque parte del mondo a costi estremamente contenuti informazioni multimediali ha ristretto il problema dei trasporti esclusivamente ai beni materiali.  Discipline tradizionali come la cartografia, la statistica, le scienze della salute sono state rivoluzionate dall’uso di software dedicati che rendono possibile la produzione di elaborati di sintesi, spesso in forma di carte tematiche o di grafici, di facile comprensione anche per un pubblico non esperto. Si può quindi ottenere come conseguenza di questo miglioramento nellacomunicazione di conoscenze, una maggiore partecipazione della comunità alla vita pubblica obbietivo principale per un controllo diretto del territorio da parte dei suoi abitanti.

 

La Tecnolgia

Le tecnologie connesse alla Rete Internet (WEB) la tecnologia SIT (Sistemi Informativi Territoriali) o in inglese GIS (Geographical Information System) assieme a quelle di Monitoraggio ambientale e Telerilevamento consentono a tutti gli enti preposti al controllo del territorio Amministrazioni Regionali, Provinciali, comunali, ASL ecc.) di disporre degli strumenti altamente sofisticati in grado di poter gestire e distribuire le conoscenze accumulate sul territorio senza rischi di dispersione e di duplicazione. Anche enti non necessariamente pubblici ma che comunque esercitano la loro azione sul territorio come Aziende di distruzione (Gas, Acqua, Energia ecc.), Aziende di trasporti nonchè studi professionali operanti sul campo ambientale o urbanistico possono ottenere da queste tecnologie il massimo dell’aiuto per la loro attività.

 

Sintesi dell’intervento:

Il Sistema proposto comprende la implementazione di :

- RETE CIVICA COMPRENSORIALE (Sito WEB distribuito) 

- SIT (Sistemi Informativi Territoriali ) o in inglese GIS (Geographical Information System)

 

Reti Civiche

Per “rete civica” in questo documento si intende un sistema informativo telematico, riferito ad un’area geograficamente delimitata (comune , area metropolitana, provincia, comunità montana etc.), al quale possano partecipare in modo attivo, ossia come produttori di informazioni oltre che fruitori, tutti i soggetti presenti nell’area stessa: enti locali e altre istituzioni, sindacati, associazioni, imprese, cittadini.

Nell’ambito della “Rete Civica” un ruolo determinante lo costituiscono le “Citta Digitali.” Il termine è spesso utilizzato come sinonimo di sito Web di un’area urbana. In questo contesto è inteso come un sistema urbano in cui il cablaggio diffuso consente forti capacità di interazione tra tutti gli abitanti dell’area urbana, per scambiare informazioni ed ottenere sevizi avanzati ed integrati. Particolari interesse inoltre assumono le “Piazze Telematiche” in evoluzione esponenziale e che offrono vari servizi a forte valore aggiunto.( commercio elettronico, tele-lavoro ecc).

 

Obiettivi:

Un Sistema Informativo Territoriale, basato su reti civiche, strutturato in modo appropriato, e che in particolare valorizzi appieno gli aspetti formativi e le possibilità della cooperazione di rete, è una formidabile strumento innovativo, indispensabile per assegnare un ruolo attivo ad un comprensorio che si ponga l’obiettivo di costituirsi come “Sistema” , in grado di agevolare lo sviluppo socio-economico ed evitare di subire le scelte tecnologiche, produttive, e di consumo decise altrove.

 

Gli obiettivi sono sintetizzabili come di seguito:

- tutela del diritto all’informazione, come parte dei diritti di cittadinanza nella Information Society;

- promozione (marketing territoriale) del tessuto socio-economico dell’area - efficienza, la trasparenza, la semplificazione, in particolar modo per quanto riguarda i servizi forniti dalla Pubblica Amministrazione e i rapporti tra istituzioni e cittadini; (Problematiche connesse alla istituzione dello sportello unico per lie imprese -SUAP)

- partecipazione di tutti i soggetti alla soluzione cooperativa dei problemi della propria area, e alla definizione dei suoi processi di crescita;

- coesione sociale tra i diversi soggetti dell’area, che rafforza il senso di comunità e riduce il rischio di esclusione;

- le sinergie di cooperazione tra i diversi soggetti che operano nell’ambito comprensoriale;

- la formazione rivolta in modo specifico alle nuove tecnologie; la formazione continua legata alla produzione e allo scambio di informazioni in rete nei più diversi settori;

 

Descrizione intervento

L’intervento proposto prevede la implementazione di un sito WEB distribuito per l’immisione in rete ( intenet/ intranet) di :

- WEB per informazioni ai cittadini (URP)

- WEB per informazioni soggettti economici (SUAP)

- WEB per marketing territoriale

- Banche dati per Sistemi GIS in rete

- Posta elettronica

Il sistema dal punto di vista Hardware prevede:

Server a tecnologia Risc ( da installare nella città capoluogo)

- SERVER WEB (2)

- SERVER MAIL (2)

- SERVER PER DATA BASE GRAFICI (2)

Client ( almeno due per ogni ente)

Workstation per connessione alla rete ( piattaforma intel)

Workstation grafiche per gestione (piattaforma RISC)

Software di base

Tools: Sistemi di sviluppo applicazioni in rete

DBMS : Sistemi per la gestione di data base relazionali

Sistemi Operativi

Software Applicativo

GIS: Sistemi informativi per la gestione grafica del territorio

Procedure Applicative Specifiche

  

Torna su